Il famiglia rubare polacco dedicato Stop a e automobili a una di clan Madrid per taglio | politicsblog.it

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Il clan, secondo i rapporti di questa domenica, la Polizia, inoltre, ha rubato veicoli off-road da un ordine di spostare l’area di Campo de Gibraltar (Cadice), dove sono stati venduti ad organizzazioni dedite al traffico di stupefacenti. Nella provincia di Malaga, gli agenti hanno recuperato due auto di questo tipo.

finora, è attribuita a questa organizzazione 15 furti di auto e di una perdita di 600.000 euro.

Secondo i ricercatori, il clan è stato strutturato in quattro livelli, ognuno con un compito assegnato: il furto, l’alterazione degli elementi identificativi e il taglio, la logistica, per la vendita ed il trasporto.

L’indagine avviata alla fine del 2018, quando si intercettato un’auto che viaggia ad alta velocità con due occupanti all’interno che sono stati numerosi record per il furto del veicolo.

Dopo i primi sforzi, la ricerca su queste due persone ha condotto la Polizia per una nave situato in Ocaña (Toledo). Inoltre, nelle vicinanze della nave rilevato un furgone dopo che è stato appreso che egli era stato controllato presso un checkpoint della polizia al casello dell’ex AP-1 e al cui interno sono stati trovati quattro motori, riduttori di veicoli con i numeri archiviati o trattati, quattro cappe, ammortizzatori, e specchi retrovisori.

Con il progredire delle indagini, gli agenti scoperto che l’organizzazione era formata da diversi membri, di origine polacca, della stessa famiglia. Essi erano dediti al furto di veicoli che sono stati despiezados, nella vostra maggioranza, e successivamente inviato in furgoni per la Polonia, dove sono state dotate delle infrastrutture necessarie per fornire una presa per i prodotti.

Per fare questo, hanno fatto uso di false fatture per acquisto di materiale per la demolizione, come pure la documentazione falsificata, sotto la protezione di business screen, che è il motivo che ha imitato la lecita provenienza dei beni trasportati.

l’ultima fase dell’indagine, gli agenti avevano conoscenza dell’organizzazione criminale aveva rubato un veicolo che Parla (Madrid), che, successivamente, è situato nel comune di Pinto. Il follow-up della vettura portato gli investigatori a Alcorcón, dove avevano fatto l’arresto di tutti i membri dell’organizzazione, nonché di parte dei record.

Il principale indagato tentato la fuga a bordo di uno dei veicoli rubati, ad alta velocità, perdendo il controllo della vettura e di impattare contro un recinto di filo, al punto che sono riusciti ad arrestarlo. Nove detenuti sono accusati di direct commissione, del 15 furti di veicoli, nonché i reati di appartenenza a organizzazione criminale e la falsità documentali. Il danno economico stimato ammonta a circa 600.000 euro.

In quattro record giocato –a due residenze in Alcorcón e Valdemoro, e due navi di Ocaña e Valdemoro – gli agenti sono intervenuti una serie di stampi per la contraffazione di targhe, quadri di distribuzione e materiali sofisticati, che hanno lo scopo di facilitare i furti di veicoli.

La ricerca, che ha contato con la collaborazione dell’Ufficio dell’Interno di Spagna, in Polonia, è ancora aperta e non ha escluso ulteriori arresti.

Ti è piaciuto l’articolo di politicsblog.it? Condividilo sui social!

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze