GT la NVIDIA GeForce per GF108 430, massa su Politicsblog.it

GT la NVIDIA GeForce per GF108 430, massa su Politicsblog.it

In principio era Fermi, l’architettura sviluppata da NVIDIA, che è in grado di supportare le API
DirectX 11 e destinato a portare una ventata di aria fresca sulla gamma di prodotti di
nota della società californiana. Utilizzato all’interno della GeForce GTX 480 e 470, la GPU score
con il nome in codice del GF100 è stato il primo della famiglai smettere di essere fatto
disponibili sul mercato. Più tardi, nel mese di luglio, è stata la volta della GeForce GTX
460 soluzione sviluppata su GF104, prima che la declinazione di GF100. Da alcune settimane, c’
ci siamo poi occupati nel GF106 e la sua applicazione commerciale, con il nome di GeForce
La GTS 450. Oggi arriva il tempo della NVIDIA GeForce GT 430, scheda video, per la spiaggia
il mainstream del mercato e sviluppato da GF108.

La soluzione che andremo a parlare in questo articolo è presentato come un
la proposta che trova la sua principale applicazione nel campo degli OEM (Original equipment
produttore: sarà infatti utilizzato su larga scala da parte di molte aziende che si occupano di
vendere il PC, e nei mesi a venire, sarà in grado di vedere in azione sulle soluzioni
dedicato all’estremità inferiore del mercato. Meno del 10% di queste carte, infatti, secondo il
i dati forniti dalla stessa NVIDIA, viene venduto come una singola scheda video sugli scaffali
grande distribuzione o e-tailer.

Questo non è necessariamente una scheda video di aggiornamento. Come avremo modo di vedere
analizzando le caratteristiche tecniche della nuova nata in casa NVIDIA è stato sviluppato
al fine di fornire un livello di prestazioni che ha bisogno di ottenere un ottimo compromesso
se vuoi giocare in maniera soddisfacente.

Una scheda video che è commercializzato per quello che gli scenari di utilizzo? Come abbiamo
ha detto che la GeForce GT 430 è dotato di una potenza di calcolo che può rappresentare
una scelta interessante per il lettore, in effetti. Tuttavia, un utente può optare per
questa scheda video dedicata per diversi fattori, che è al di là del normale scenario
video gioco: il layout della pagina-tipo di basso profilo, combinato con la temperatura bassa
l’operazione potrebbe attirare gli appassionati di HTPC e hanno bisogno di una proposta
piccolo, ma in grado di garantire le funzioni di base.

Per rendere questa soluzione ancora più interessante in questa particolare ottica
troviamo il supporto per HDMI 1.4: con il rilascio di driver 260, infatti, NVIDIA ha annunciato
il supporto, il primo in grado di ganrantire la capacità di gestire il flusso audio e 3D
multi-canale. La capacità di sfruttare la GPU come unità di decodifica
il flusso video di una tre-dimensionale di sostegno per 24-bit multi-canale audio fino a 192
bit (compreso DTS-HD Master Audio e Dolby TrueHD) sono funzioni che sono ben
combinato con l’uso in sistemi HTPC.

Infatti, siamo di fronte ad una proposta che è il suo principale rivale
controller grafico: è proprio questo segmento di mercato, secondo
le previsioni degli analisti, nel corso dei prossimi anni, con l’avvento di soluzioni
caratterizzato da CPU e GPU all’interno dello stesso chip, sarà destinato a scomparire.
Nel quadro della pagina successiva, analizzeremo le caratteristiche tecniche del
la nuova soluzione sviluppata da NVIDIA.


esclusiva Politicsblog.it